Alberto Crismani dopo una solida preparazione tecnica di base attraverso l’istituto artistico e i preziosi suggerimenti di pittori affermati come Rosignano e Gandusio, intraprende un suo percorso personale che lo porta sempre più a scoprire la forza primigenia dei colori di cui è intessuta la natura.

Ma è soprattutto l’Africa che ha sull’artista un fascino soggiogante dove egli percepisce e sente con forza quell’elemento originario creativo ancora in essere. Si sente come la sensibilità di Alberto viva e respiri con l’anima della terra in un’atmosfera paradisiaca non ancora contaminata dalla civiltà moderna con i suoi rumori, inquinamenti, menzogne.